INCENTIVI AL RISPARMIO ENERGETICO
Bonus fiscale del 55%

     
  Istruzioni per accedere ai benefici fiscali per gli interventi finalizzati al risparmio energetico
  Testo Completo:Legge Finanziaria 2007 n. 296 del 27.12.06 e Circolare n. 36/E del Ministero dell’Economia e delle Finanze
     
   
  A CHI SPETTA IL BONUS
Persone fisiche e giuridiche.
L’applicazione del bonus fiscale spetta a tutti i soggetti che risultino essere proprietari e comproprietari dell’edificio, nonché possessori o detentori in base a titolo idoneo (contratto d’affitto, o di comodato registrati, contratto di leasing), titolari di diritto d’uso o di usufrutto o titolari di nuda proprietà.
La condizione essenziale per fruire dell’agevolazione è la prova che la spesa sia rimasta a carico del soggetto che deduce il bonus nella dichiarazione dei redditi.
   
     
  IMMOBILI INTERESSATI E LIMITAZIONI
Immobili di qualsiasi categoria catastale, sempre che l’immobile sia gia esistente poiché la finalità dell’intervento agevolativo è quello di ridurre lo spreco energetico, pertanto sono escluse nuove costruzioni o ampliamenti.
Nel caso di ristrutturazioni con demolizione e riedificazione si può accedere all’incentivo solo in caso di fedele ricostruzione.
   
     
   
  SPESE DETRAIBILI
  1. interventi che comportino una minore trasmittanza termica U degli elementi opachi che costituiscono l'involucro edilizio comprese opere provvisionali ed accessorie;
  2. interventi per la riduzione della trasmittanza delle finestre comprensive degli infissi;
  3. interventi impiantistici per la climatizzazione invernale e/o la produzione di acqua calda.